Bastia rende omaggio a Pascal Lota dedicandogli un viale della città

Il lungo viale che costeggia il porto commerciale di Bastia si chiama, da giovedì, viale Pascal Lota. È così che la città ha deciso di rendere omaggio al fondatore di Corsica Ferries, venuto a mancare nel gennaio 2016.

La giornata ha rappresentato una tregua nel conflitto che uno dei figli di Pacal Lota ha innescato, contestando il criterio di suddivisioni delle parti del padre tra gli eredi. Se le sorelle di Frédéric Lota hanno scelto di rivendere le loro quote della società ai manager storici, quest’ultimo rifiuta che la sua famiglia esca dalla proprietà della compagnia marittima. Sempre azionista al 25%, attacca la cessione ricorrendo alla corte di giustizia svizzera.  Ritiene impossibile separare la società dalla famiglia, perché “mio padre così voleva, che si perpetuasse ai suoi figli e poi ai suoi nipoti”.

I dirigenti della compagnia non commentano. Pierre Mattei, storico manager della Corsica Ferries, preferisce parlare della nuovissima nave gialla, nave ammiraglia battezzata proprio “Pascal Lota”: un Mega Express con molti servizi offerti ai clienti che servirà da modello per  ripensare e rimodernare altre navi della flotta.