Sporting Bastia, un audit rivela debiti per 1 milione: i nuovi investitori si ritirano

La crisi dello Sporting Club Bastia, che sembrava essersi avviata verso una soluzione, seppur dovendo ripartire dal campionato dilettanti National 3, ci porta un altro colpo di scena.  E un colpo che potrebbe essere fatale per la sopravvivenza stessa del club. Infatti la società di auditing incaricata dalla nuova cordata d’investitori ha scoperto nel bilancio debiti e perdite tenute nascoste, per un ammontare non di 300.000 euro (come inizialmente dichiarato dagli ex dirigenti) ma per 1 milione.

Davanti a questa cifra e alla mancanza di serietà nel passaggio di consegne da parte dei precedenti proprietari, i nuovi investitori si sono detti intenzionati a ritirarsi. Potrebbe essere davvero la fine dello Sporting.