Oggi Simeoni e Talamoni a colloquio col primo ministro Philippe a Matignon

Oggi, lunedì 22, nel pomeriggio, gli sguardi saranno tutti puntati sull’hôtel de Matignon dove i presidenti Gilles Simeoni e Jean Guy Talamoni saranno ricevuti dal primo ministro Édouard Philippe per un incontro che dovrebbe durare non meno di due ore.

Il capo del governo probabilmente resterà sulla linea dell’accompagnamento nella messa a punto della collettività unica e al diritto alla differenziazione (né più né meno delle altre regioni di Francia). Ma prima di riceverli, incontrerà il ministro dell’inerno Gérard Collomb, e “madame Corse” Jacqueline Gouraultinviata nell’isola qualche settimana fa e incaricata di occuparsi del dossier isolano.

Ora resta da vedere se Simeoni e Talamoni faranno i buoni scolari, o se travalicheranno la linea rossa, proponendo i temi della coufficialità, dello status di residente e del rientro dei prigionieri nazionalisti, su cui il governo ha sempre manifestato chiusura totale.

Ma l’incontro di oggi è solo il primo di una settimana intensa. Martedì i due eletti isolani incontreranno il presidente del senato Gérard Larcher e mercoledì sarà il turno  di quello dell’assemblea nazionale, François de Rugy.

Un dialogo atteso e seguitissimo in Corsica, che però per il momento ha escluso dal tavolo i temi più sentiti e importanti.

 


Fonte: FR3 Corse ViaStella