Si è concluso il Festival del film italiano di Bastia, grande successo per il cinema d’oltretirreno

Il cinema transalpino – o per meglio dire dalla nostra prospettiva “d’oltretirreno” – ha riscosso ancora una volta un grande successo nell’isola. L’occasione è stata questa volta il Festival del film italiano di Bastia, la cui 30^ edizione si è chiusa ieri.

Il successo di pubblico è stato grande, gli autori italiani intervenuti sul palco sono stati felici dell’accoglienza. Questo appuntamento ormai si sta affermando come una rassegna matura ed autorevole.

Il rpesidente della giuria, Jean Gili, scherzando, ha invitato gli spettatori italiani “che spesso sono affamati di produzioni americane e di altri paesi e disprezzano un po’ il cinema di casa loro” a venire a Bastia e “a vedere quale accoglienza quei film hanno in Francia, per avere una risposta alle loro domande”.

Ecco i premi assegnati dalle giurie:

Premio della giuria giovane:
 « Tutto quello che vuoi » de Francesco Bruni

Premio della giuria rcfm per la colonna sonora:
“Indivisibili” di Eduardo De Angelis

Prezzo della giuria:
Menzione speciale: “il contagio” di Matteo Butrogno & Daniele Coluccini
Premiod’interpretazione: Angela Fontana per “indivisibili” di Edoardo De Angelis

Gran premio della giuria:
“la stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu

Premio del pubblico:

“Il Padre D’ Italia” di Fabio piano