Sparatoria di Bastia: la vittima era un esponente importante della malavita

 

Antoine Quilichini, legato alla criminalità organizzata, è stato ucciso oggi attorno a mezzogiorno da colpi di arma da fuoco nel parcheggio dell’aeroporto di Bastia Poretta, e Jean-Luc Codaccioni, altro esponenente della malavita locale, è stato gravemente ferito.

Erano due gli uomini che hanno aperto il fuoco su di loro. Quilichini, detto “Tony il macellaio”, condannato nel febbraio 2016 a quattro anni di prigione per associazione criminale, è morto sul colpo.

La principale pista che gli inquirenti stanno seguendo è quella di un regolamento di conti.

 


Fonte: Corse-Matin